top of page

Perché dovresti occuparti della tua ovulazione anche se non desideri dei figli!

Perché l’ovulazione è così importante? Quasi tutte risponderanno “perché è necessaria per poter rimanere incinta”


Certamente, ma c’è anche molto più di questo.


Perché ogni donna dovrebbe preoccuparsi della sua ovulazione e della sua fertilità indipendente dal desiderio di un figlio?


I motivi sono molteplici e in questo nuovo articolo andremo a scoprire alcuni di essi.


Quando pensiamo alla parola ciclo mestruale la prima cosa che ci viene in mente è il sangue, la mestruazione.

In realtà il flusso mestruale è solo una parte del complesso meccanismo che regola la ciclicità di una donna.


Uno degli eventi fondamentali delle varie fasi del ciclo mestruale è, indovina un po’, proprio

l’ovulazione.

L’ovulazione è l’evento principale del ciclo mestruale: senza di essa non possiamo vivere una ciclicità sana, senza di essa non potremmo avere quella che si chiama una “vera mestruazione”, ma soprattutto senza di essa non potremmo produrre degli ormoni fondamentali per il nostro benessere fisico e la nostra salute, tipo il progesterone.


Con queste premesse è facile capire come l’ovulazione e l’avere dei normali cicli ovulatori sia strettamente connesso al nostro stato di salute, non solo alla nostra capacità di riprodurci.

ovulazione


Quindi sì, hai capito bene, anche se non hai in programma dei figli a breve termine, dovresti occuparti della tua fertilità e della tua ovulazione ORA!


Se non ricordi o non sai esattamente cos’è l’ovulazione non ti preoccupare: eccoti un breve ripasso!




Come funziona l’ovulazione?


Ogni mese, durante la fase follicolare, all’interno dell’ovaio alcuni follicoli si preparano per arrivare all’ovulazione.

In realtà i follicoli presenti in quel determinato momento hanno iniziato il loro viaggio di preparazione e maturazione già parecchi mesi prima (un follicolo necessita di circa 100 giorni per arrivare a maturazione).


La fase follicolare, la fase cioè che segue la mestruazione, coincide con la parte finale di maturazione dei follicoli. Questo avviene grazie all’azione dell’FSH (ormone follicolo stimolante) che stimola ulteriormente la crescita dei follicoli.

Alla fine solo un follicolo (o due) diventerà dominante e raggiungerà la maturazione completa e quindi l’ovulazione.


Il follicolo continuerà a gonfiarsi e a produrre una quantità sempre maggiore di estrogeni (in questo caso l’estradiolo) che stimoleranno la produzione di un altro ormone, l’LH (ormone luteinizzante). L'LH porta il follicolo alla maturazione finale e stimola il rilascio dell’ovulo contenuto al suo interno.


L’ovulazione consiste proprio nel rilascio di un ovulo maturo da parte del follicolo.


ciclo ovulatorio











Il progesterone è il protagonista della fase luteale e ha numerosi benefici per la salute femminile.


Perché l’ovulazione promuove la salute?


Prova a pensarci: se la tua salute fosse precaria, i tuoi livelli di stress fossero troppo alti oppure i nutrienti che assumi fossero insufficienti, cosa sacrificherà il tuo corpo per permetterti comunque di sopravvivere?


Esatto, una delle prime cose che viene sacrificata è la riproduzione, qualcosa che in un momento di difficoltà non è di vitale importanza per il tuo organismo.

Il corpo umano è molto intelligente da questo punto di vista: mantenere e portare a termine una gravidanza richiede tante energie, non è il caso di sovraccaricare il corpo con questo difficile compito se già c’è un disequilibrio.


Già a partire da questo concetto è facile comprendere come avere dei cicli regolari ed ovulatori sia un segno di salute!


Ma c’è di più: oltre ad essere un segno di salute, l’ovulazione produce salute.


Cosa significa? Numerosi studi hanno dimostrato che le donne con cicli irregolari e anovulatori sono esposte ad un maggior rischio di sviluppare diabete, ipertensione, problemi cardio-vascolari, arteriosclerosi e infertilità.

Cicli anovulatori sono stati connessi, inoltre, ad un maggior rischio di sviluppare osteoporosi, cancro endometriale e cancro ovarico.


Ma la cosa sostanziale è che, in mancanza di ovulazione, non verrà prodotto, o solo in minima parte, il progesterone.


L’equilibrio tra estrogeni e progesterone è fondamentale per la salute femminile.


Gli estrogeni hanno, infatti, numerosi risvolti positivi per il benessere femminile ma una loro crescita incontrastata ed eccessiva può avere dei risvolti negativi: il ruolo del progesterone è proprio quello di controbilanciare i livelli di estrogeno.


In caso contrario, cioè in assenza o carenza di progesterone, ci troveremmo in una condizione di estrogeno-dominanza.


Perché è necessario un equilibrio tra estrogeni e progesterone?


Se da un lato gli estrogeni stimolano la crescita cellulare, il progesterone ha il ruolo di mitigare questa crescita, regola la differenziazione cellulare e ne promuove la maturazione.

Una proliferazione veloce e indisturbata di cellule può, infatti, promuovere alcune forme tumorali come nel caso del cancro endometriale e mammario.


Quali sono gli altri benefici del progesterone?


Oltre a regolare e mitigare lo spessore dell’endometrio uterino, questo ormone ha numerosi effetti positivi tra cui:


  • Favorisce la densità ossea e previene l’osteoporosi

  • Promuove la crescita dei muscoli

  • Riduce l’infiammazione

  • Promuove il sonno e previene l’insonnia

  • Promuove il benessere del sistema cardiovascolare e del cuore

  • È un sedativo del sistema nervoso e contribuisce al buonumore

  • Protegge le cellule nervose in quanto coinvolto nella produzione della guaina mielinica


Insomma, un portento di effetti positivi che ti faranno chiedere come mai snobbiamo così tanto l'ovulazione e il concetto di fertilità generale quando il desiderio di gravidanza è ancora lontano.


L'ovulazione è il modo in cui produciamo progesterone!


Dopo questo excursus, comprendere l’importanza dell'avere un ciclo mestruale regolare e ovulatorio sarà diventato molto più semplice.


E come avete visto questo esula totalmente da una potenziale gravidanza o dalla capacità di avere figli, bensì è connesso con la necessità di valutare il ciclo mestruale femminile con più attenzione e rigore in quanto diretto riflesso della nostra salute presente, passata e futura.


Occuparsi della propria ovulazione ora significa occuparsi della propria salute a breve, ma soprattutto a lungo termine.


Nel prossimo articolo parleremo ampiamente delle possibili cause dei cicli anovulatori.

Stay Tuned!

183 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2 Post
bottom of page